Archivio storicol'archivio dei movimenti pugliesi"Benedetto Petrone"

per non dimenticare Benedetto Petrone, Fabrizio Ceruso, Walter Rossi. Saverio Saltarelli...

chi siamo documenti ricordi memoria fondi      foto/  video mail
Bari

Brindisi/ Ostuni

Lecce Taranto Foggia Italia  Mondo
 

ritorna a HOME PAGE

 
categorie/index

pagine dell'annuario dell'archivio 1978-1990 

il 1988/5

link

1800/1918
1918/1945
1945/1967

1968

1969/1976
1977
1978/1990
1990/2001
2001>>
 
Resistenza
l'altra Resistenza
Antifascismo
Puglia rossa
Irpinia ribelle
Iniziative
Benedetto Petrone
 
Genova 2001
Ylenia
è consentita  la riproduzione a fini non di lucro dei materiali dell'Archivio Storico Benedetto Petrone con l'obbligo di riportarne  la fonte

 

Fiera del Levante di Bari 11 settembre 1988,  

Dino Frisullo e la protesta contro Israele e il SudAfrica dell’Apartheid

Fiera del Levante di Bari, pagine di proteste e storie piene di paradossi

Parte seconda

 

dino frisullo

 

Già negli anni 80 la Fiera del Levante di Bari  era l’occasione per dimostrazioni di protesta  sui più diversi temi, come quella che andò in onda l’11 settembre del 1988 , prendendo di mira la presenza dello stand della Camera di Commercio Israeliana ed invece la non presenza della Camera di Commercio Palestinese.

 Fu quel giorno una giornata abbastanza movimentata   a tratti anche un po’ buffi,  dove a causa di una diversa valutazione dei tempi ,  una parte degli appartenenti ( quelli salentini BR_LE) del Comitato Regionale per il boicottaggio di Israele e Sudafrica, insieme ai fuorisede baresi  e i compagni di Lotta Continua per il Comunismo di Bari, aveva  già fatto un’iniziativa di protesta in Fiera e  Dino Frisullo,  arrivato un po’ in ritardo , volle replicarla,  andando a esporre la Bandiera palestinese e alcuni striscioni sui balconi del Palazzo delle Nazioni , in Fiera.

La polizia e la direzione della Fiera, in crisi di nervi, decisero di fermare,  tra quel centinaio di manifestanti,  una trentina di compagni  per poi denunciarne un paio- i soliti sfigati- per manifestazione non autorizzata

Quest’ultima parte la ritroviamo nel comunicato stampa dell’11 settembre dell’88 in occasione di una iniziativa a favore della causa del popolo palestinese alla Fiera del Levante, a Bari,  in polemica con la presenza degli Stand  espositivi dello stato di Israele e per il mancato invito da parte della direzione della Fiera, per  un’analoga  presenza dei Palestinesi fatto a nome del Comitato di boicottaggio  da Dino Frisullo  e Sabino de Razza e che porta la firma autografa di Dino ed una sua puntigliosa nota ( un’ altra delle sue caratteristiche, quella di metter note ovunque anche su una  rivista di cruciverba...).

fieralevante 88 no israele

Un comunicato che contiene anche i temi che ritroveremo nelle future campagne di lotta intraprese da Dino: la denuncia degli intrecci tra industrie produttrici di armi e generali  ( turchi, israeliani, sudafricani, iracheni, americani) oppressori e massacratori di popoli .

La ricerca di questi  intrecci, partendo dalle campagne proPalestina e contro l’apartheid in SudAfrica, fornì una grande esperienza e spunti di  riflessione a Dino Frisullo, che proseguì la sua opera negli anni successivi conducendo analoghe campagne di controinformazione e denuncia nei confronti dei militari turchi e dei loro lucrosi affari con le industrie  di armi italiane  , tedesche  e israeliane.

Non cessò mai nel denunciare come  quei soldi incassati ,  frutto di vendite di cannoni, aerei, bombe fosse sporchi del sangue di decine di migliaia di curdi e che chiudere gli occhi significava essere complici di quel massacro. Divenne così un personaggio scomodo anche tra la sinistra ufficiale e di governo , preoccupata di garantirsi i voti di operai e padroni di quelle fabbriche di morte  ma lui continuò imperterrito nel suo ruolo di coscienza scomoda

Terminiamo con il saluto che rivolgemmo in ricordo di Dino sulle pagine di Pugliantagonista  a cinque anni dalla morte , il 5 giugno 2008 

Dino, abbiamo bisogno di te, della tua determinazione, del tuo slancio, della tua fanciullesca avventatezza...

 A nome dell’Archivio Storico Benedetto Petrone

Antonio Camuso e Cosimino Pecere

Fine parte seconda di Fiera del Levante di Bari, pagine di proteste e storie piene di paradossi

ANTONIO CAMUSO

ARCHIVIO STORICO BENEDETTO PETRONE

Brindisi 3 ottobre 2020

HOME PAGE


OPEN AREAL'informazione

 di

 

 

Osservatorio sui Balcani

di Brindisi

 

osservatoriobrindisi@libero.it

 

Archivio Storico
Benedetto Petrone
 
mail provvisoria
archiviobpetrone@libero.it