ritorna ad  HOME PAGE osservatorio

E' consentita la riproduzione , ,senza fini di lucro dei materiali prodotti dall'Osservatorio sui Balcani di Brindisi  con l'obbligo  di riportarne esplicitamente la fonte.

OSSERVATORIO SUI BALCANI DI BRINDISI

 CHI SIAMO  NEWS  Mail  INCHIESTE/ARTICOLI  ARCHIVIO
 URANIO U 238   PUGLIA MILITARIZZATA  IL FUTURO MILITARIZZATO MIGRANTI E FFAA MILITARIA RECENSIONI

OPEN AREA Pugliantagonistainforma

Archivio storico   Benedetto Petrone

Pugliantagonista homepage
categorie

Migranti e Forze Armate /13

Pagine

correlate

Armi

armamenti

NLW  armi non letali /


Controllo di massa


Forze Armate

Italia

Mondo


Guerre

Afghanistan

  Balcani

 Iraq

Kosovo

Mondo


Movimenti

no-global

no-war

no-nuke

no-racisme


Servizi segreti


Stragi


Storia

II Guerra mondiale

 

 

Guerra fredda


 

 

 

8 MARZO 1991- 8 marzo 2011

vent'anni dopo

 iniziative per ricordare i 

VENTIMILA ALBANESI A BRINDISI: UNA CITTA' CHE FECE STUPIRE L'ITALIA PER LA SUA SOLIDARIETA' AI MIGRANTI

alba011.JPG (386967 byte)

IL VIDEO INTERVISTA CON SUOR GRAZIA ROTUNNO...UNA SUORA MOLTO SPECIALE

 

SUOR GRAZIA , GLI ALBANESI, I COMPAGNI DEL CENTRO SOCIALE, RADIO CASBAH , LA COMUNITA' DI RESTINCO.

UN'ESPERIENZA CONDIVISA INDIMENTICABILE

 

Mario Merico insieme ad altri volontari del Centro Sociale (contro l'emarginazione giovanile)  di via Santa Chiara di Brindisi, mentre distribuisce cibo sul molo del porto di Brindisi, a poche ore dallo sbarco degli albanesi

Suor GRAZIA ROTUNNO delle suore d’Ivrea: http://www.scicivrea.it/dove_siamo/albania/fier/fier.php

vernafier@gmail.com

l’8 marzo 91, gli albanesi, il Centro Sociale, Radio Casbah e la comunità di Restinco.

 

Brindisi, 7 marzo 2011 , salone della Stazione marittima di Brindisi, convegno organizzato dalla Caritas diocesana su accoglienza dei migranti e il ventennale dello sbarco degli albanesi.

L’atmosfera è quella delle grandi occasioni e il numero e il calibro delle persone presenti nei posti riservati denota che  la Curia brindisina  non solo  ha voluto celebrare alla grande quell’episodio incredibile che fu venti anni fa la mobilitazione di un’intera città per ospitare alla meglio 20.000 disperati albanesi , ma anche rivendicare in quella vicenda un ruolo di primo piano in tutte fasi che la accompagnarono.

I volti nelle file  del pubblico rispecchiano i tanti sentimenti che  si muovono  all’interno dei presenti mentre scorrono le immagini dei filmati d’epoca o si snocciolano i racconti dei protagonisti di quel fatto unico.

Ci sono anziani, molti dei quali si ritrovarono nelle parrocchie , nei cortili dei condomini , nelle proprie case che organizzarono mense e docce collettive. , che sopperirono l’incapacità o meglio la calcolata non volontà di rispondere di uno Stato , quello italiano , che già allora aveva paura dei migranti

 

 

LE ALTRE FOTO

caritas2.JPG (176590 byte) caritas3.JPG (209787 byte) caritas4.JPG (205477 byte)
caritas5.JPG (143110 byte) caritastasco2.JPG (180893 byte)

AUTORE DAMIANO TASCO

caritastasco3.JPG (188551 byte)

AUTORE DAMIANO TASCO

caritastasco4.JPG (181278 byte)AUTORE DAMIANO TASCO cartastasco1.JPG (180890 byte)AUTORE DAMIANO TASCO  

1)Brindisi 12 anni di lotte al fianco dei migranti

2)Brindisi,           8 marzo 1991, ventimila albanesi

3)Il Comitato di solidarietà italo-albanese di Brindisi

4) 28/3/97 la strage del canale d'Otranto

5)le iniziative per ricordare i morti della Kater

6)Kater: i fatti raccontati dai superstiti

7) Il processo ai responsabili della strage della Kater

8) la Pivetti disse ributtateli a mare!

9) The case of the Kater I Rades

10) La mostra sull'affondamento della Kater

11) il primo, profetico, comunicato sulla Strage

per leggere tutte le pagine sull'argomento clicca su

MIGRANTI E FFAA