Archivio storicol'archivio dei movimenti pugliesi"Benedetto Petrone"

per non dimenticare Benedetto Petrone, Fabrizio Ceruso, Walter Rossi. Saverio Saltarelli...

chi siamo documenti ricordi memoria fondi      foto/  video mail
Bari

Brindisi/ Ostuni

Lecce Taranto Foggia Italia  Mondo
 

ritorna a HOME PAGE

 
categorie/index

pagine dell'annuario dell'archivio 1800-1917 

il 1893

link

1800/1918
1918/1945
1945/1967

1968

1969/1976
1977
1978/1990
1990/2001
2001>>

Ŕ consentita  la riproduzione a fini non di lucro dei materiali dell'Archivio Storico Benedetto Petrone con l'obbligo di riportarne  la fonte

 
Resistenza
l'altra Resistenza
Antifascismo
Benedetto Petrone
 
 
 
Puglia rossa
Irpinia ribelle
Iniziative
 
 
Genova 2001
Ylenia
 

26 dicembre  1893

Nasce il compagno presidente Mao Tze Thung 

Sotto la sua guida la Cina diventa una Repubblica Popolare, sconfigge aristocrazia, fascisti e militaristi giapponesi prima e le mira degli USA 

Dedichiamo questo spazio a Mao, iniziando con la lettura di alcuni dei suoi pensieri contenuti nel famoso libretto rosso.In questo ,  e secondo lo stile trasgressivo riportiamo le foto delle prime pagine di copertina ed in particolare quella che  contiene la dedica di Lin Piao, anche in caratteri cinesi.

Questa pagina presente nei libretti rossi stampati per le edizioni oriente nel 1967 e 1968, non sarÓ pi¨ presente nelle successivi, per la caduta in disgrazia di Lin Piao.

I movimenti e partiti marxisti leninisti  esteri imposero ai loro militanti di distruggere quella pagina dai Libretti rossi che erano giÓ stati distribuiti, pena l'espulsione....il sottoscritto, ha custodito gelosamente quel libretto senza  accettare quell'imposizione... E' un libretto che porta  i due timbri delle organizzazioni locali che lo distribuirono prima in Puglia e poi a Brindisi. Un Libro stampato a Pechino nel lontano 1968. Dalla casa editrice in Lingue estere. I timbri di organizzazione sono quello della struttura regionale dell'Unione dei Comunisti Italiani M-L di Bari , con sede in via Quintino Sella  233 e poi dell'UCI m-l di Brindisi di via Barletta 17 che aprý la sede  alla fine dell'estate del 1969

Le frasi scelta dall'Archivio Storico Benedetto Petrone:

1)Sta a noi organizzare il popolo...per abbattere la reazione in Cina... se non si colpisce, Ŕ impossibile farla cadere. E' come quando si spazza : lÓ dove non passa la scopa, la polvere non se ne va mai da sola.

2)Siamo per l'abolizione della guerra, non  vogliamo la guerra. Ma la guerra pu˛ essere abolita solo con la guerra: PerchŔ non vi siano pi¨ fucili, bisogna impugnare il fucile.

3) La guerra questo mostro che porta gli uomini a massacrarsi gli uni con gli altri, finirÓ con l'essere eliminata dal progresso della societÓ umana, in un futuro non molto lontano: Per eliminarla vi Ŕ un solo mezzo: opporre guerra alla guerra:... guerra rivoluzionaria di classe a quella controrivoluzionaria di classe...quando la societÓ  umana sarÓ giunta all'eliminazione delle classi, la guerra non avrÓ giustificazione di esistere  e sarÓ pace perenne per l'umanitÓ.. il nostro studio delle leggi della guerra rivoluzionaria  nasce dal desiderio  di eliminare tutte le guerre ;: Ŕ qui che risiede la differenza tra noi comunisti e le classi sfruttatrici.

 

4)Giovani, il mondo Ŕ vostro come Ŕ nostro , ma in ultima analisi Ŕ vostro.... pieni di vigore e vitalitÓ siete come nel fiore della vita , come il sole alle otto...le nostre speranze sono in voi..

4)Che cento fiori sboccino e cento scuole contendano. Nell'arte e nella scienza forme scuole e stili possono contendere liberamente senza  proibizioni...

5) un esercito senza cultura Ŕ un esercito ottuso, e un esercito ottuso non pu˛ sconfiggere il nemico

 

 

HOME PAGE


OPEN AREAL'informazione

 di

 

 

Osservatorio sui Balcani

di Brindisi

 

osservatoriobrindisi@libero.it

 

Archivio Storico
Benedetto Petrone
 
mail provvisoria
archiviobpetrone@libero.it