Archivio storicol'archivio dei movimenti pugliesi"Benedetto Petrone"

ritorna a >HOME PAGE<

chi siamo documentiantifa ricordi/poesia memoria fondi      foto/  video mail
Bari

Brindisi/ Ostuni

Lecce Taranto Foggia Italia  Mondo

per non dimenticare Benedetto Petrone, Fabrizio Ceruso, Walter Rossi. Saverio Saltarelli...

indice/ritorna a INDICE GENERALE movimenti

BRINDISI e i movimenti di lotta sociali, ambientali e per la salute: 

LE VICENDE GIUDIZIARIE 

SUL CASO CERANO/5 :

  Brindisi, Natale 89.

 gli auguri  al carbone grazie

 al "contributo responsabile"

del PCI brindisino

link

MEDICINA DEMOCRATICA
COMITATO CONTRO L'ENERGIA PADRONA
RADIOCASBAH
MOVIMENTO CONTRO LE CENTRALI A CARBONE E Movimenti antinucleari
Comitato antinucleare cittadino di Carovigno (BR)
MOVIMENTO CONTRO LE CENTRALI A CARBONE
MOVIMENTO CONTRO IL RIGASSIFICATORE
COMITATO SPAZI SOCIALI
C

è consentita  la riproduzione a fini non di lucro dei materiali dell'Archivio Storico Benedetto Petrone con l'obbligo di riportarne  la fonte

 
 
 
 
 
 

LE VICENDE GIUDIZIARIE SUL CASO CERANO/5 

Brindisi, 24 dicembre 1989

 

Gli auguri  di Natale al carbone alla città, grazie al “contributo responsabile”del PCI brindisino.

 

A Brindisi quel 24 dicembre erano passate poche ore dall’approvazione “con modifiche” dell’accordo di Roma  (agosto 89) sulle centrali a carbone, da parte del Consiglio comunale e i fuochi d’artificio incrociati, tra maggioranza ed opposizione non accennavano a fermarsi.

L’aria era rovente poichè tutti sapevano di averla fatta grossa: nonostante la pioggia di avvisi di garanzia su sindaco e consiglieri su una serie di illegalità legate al cantiere di Cerano, gli stessi soggetti siglavano un accordo che dava via libera allo stesso cantiere per terminare la realizzazione della Centrale.

 Il colmo fu che a salvare la maggioranza ( DC, PSI, PSDI  e PRI) dalla quale si erano sfilati un bel gruppo di consiglieri, giunse  in soccorso il PCI cittadino che era all’opposizione  e che confondendo forse qualche data, si travestì da Befana , invece che di Babbo Natale  e  firmando l’intesa fece ingoiare per l’eternità il carbone di Cerano ai cittadini di Brindisi, non avendo in cambio neanche la soddisfazione di veder dimettersi il sindaco .

Sul Quotidiano di Brindisi, il giorno di Natale i brindisini leggono il rabbioso scontro tra Dipietrangelo (PCI) e Lamarina (DC), in cui il primo rivendicando il “contributo responsabile”del PCI per la sigla dell’accordo “con modifiche “ su Cerano chiedeva un gesto di onestà politica al sindaco e le sue dimissioni e la puntuale risposta della Lamarina facendo spallucce:-“ Fessi voi che ci avete votato e se qualcuno dei miei democristiani, si è astenuto provvederanno gli organi di partito , ma noi dalla poltrona non molliamo sino alle prossime elezioni di maggio”-

Sì , perché anche allora il futuro per la salute dei cittadini valeva meno di qualche posto in consiglio comunale e magari la presidenza di qualche commissione  edilizia o per  concorsi a vigili urbani o simili!

Di una cosa entrambi i contendenti non facevano parola , il fatto che gli uni e gli altri avevano nelle proprie liste  indagati sull’inchiesta promossa da Leone de Castris e che metteva in luce gli interessi trasversali su Cerano degli esponenti locali di maggioranza ed opposizione, la stessa che si definiva responsabile nell’accettare il Carbone e le conseguenze che abbiamo tutti sotto gli occhi oggi…

 

 

 

La redazione di Pugliantagonista.it

Brindisi 24 dicembre  2012

 

 

 

 

 

 

 

 

LE VICENDE GIUDIZIARIE SU CERANO NEGLI ANNI 80

1) 1989:Sindaco e consiglieri indagati 

2) Rifiuti speciali...un deserto targato Cerano

3) i volantini degli Antagonisti agli operai che bloccavano Cerano: -non fatevi usare"-

4) Cerano e l'inchiesta di Natale 89. Ma il consiglio comunale rispose gridando  :-maggioranza ed opposizione uniti nel carbone!-

5) Brindisi . Natale 1989, gli auguri al carbone , grazie al "contributo responsabile" del PCI  brindisino

6)  Cerano 24 luglio 1987 Sindacalisti brindisini denunciati dal deputato ambientalista Michelel Boato dopo un aggressione dinanzi ai cancelli di Cerano 

7)Natale 1981 Montedison dichiara guerra a Brindisi:no ricostruzione P2T.  Gli operai usateli per costruire  Cerano

 

 

home page

 


  Open area di

 

 

 
Osservatorio sui Balcani

di Brindisi

osservatoriobrindisi@libero.it

 

Archivio Storico
Benedetto Petrone
 
mail provvisoria
archiviobpetrone@libero.it