Archivio storicol'archivio dei movimenti pugliesi"Benedetto Petrone"

ritorna a >HOME PAGE<

chi siamo documentiantifa ricordi/poesia memoria fondi      foto/  video mail
Bari

Brindisi/ Ostuni

Lecce Taranto Foggia Italia  Mondo

per non dimenticare Benedetto Petrone, Fabrizio Ceruso, Walter Rossi. Saverio Saltarelli...

indice/ritorna a INDICE GENERALE movimenti

BRINDISI e i movimenti di lotta sociali, ambientali e per la salute: 

LE VICENDE GIUDIZIARIE SUL CASO CERANO/6 

link

MEDICINA DEMOCRATICA
COMITATO CONTRO L'ENERGIA PADRONA
RADIOCASBAH
MOVIMENTO CONTRO LE CENTRALI A CARBONE E Movimenti antinucleari
Comitato antinucleare cittadino di Carovigno (BR)
MOVIMENTO CONTRO LE CENTRALI A CARBONE
MOVIMENTO CONTRO IL RIGASSIFICATORE
COMITATO SPAZI SOCIALI
C

è consentita  la riproduzione a fini non di lucro dei materiali dell'Archivio Storico Benedetto Petrone con l'obbligo di riportarne  la fonte

 
 
 
 
 
 

Centrale in costruzione di Cerano 24 luglio 1987, il giorno della vergogna per il sindacato brindisino

Sindacalisti aggrediscono deputati ambientalisti

Aprile 2013, un exgiudice d'assalto, poi parlamentare di centro-sinistra riscrive la storia ed in un pubblico dibattito, accusa "gli Autonomi" di intolleranze davanti Cerano che hanno sabotato il movimento contro le Centrali a Carbone...QUANDO IL CARBONE ANNEBBIA IL CERVELLO E FA DIRE FALSITA'

…Venerdì 24 luglio mentre i massimi dirigenti sindacali erano in Spagna grazie ad un viaggio di piacere offerto dalla “COE e Clerici”-la grossa multinazionale che cura l’approvvigionamento del carbone dal Sud-Africa per le Centrali ENEL, nonostante le varie condanne per chi appoggi il razzismo e lo stesso ordine del giorno con cui l’assemblea degli operai di Brindisi –Nord ha chiesto di sospendere questo traffico infame- davanto al cantiere di Cerano , il sindacato ancora una volta dimostrava la sua voluta incapacità a comprendere i problemi , aizzando i pochi delegati presenti contro gli “ambientalisti” e impedendo loro anche il semplice volantinaggio.

Bisogna anche dire che nonostante le direttive sindacali , la maggioranza dei delegati ha disertato il contropicchetto, segno questo di una maturità e consapevolezza raggiunta dai più sul problema Cerano…

Inizia così il dazebao scritto col pennarello dai militanti dedel Circolo proletario di Brindisi e del Comitato contro l’Energia Padrona, che avevano in Radio Casbah la loro voce  nell’etere, …

Un cartellone che viene affisso qualche giorno dopo in una iniziativa in Piazza Vittoria dove , grazie ai redattori di Radio Casbah è proiettato dinanzi  all’intera città il video di quella vergognosa aggressione agli ambientalisti e ai deputati che li accompagnavano.

 Un giorno della vergogna ma che non lascia dubbi su chi e da che parte fosse parancata la violenza. Un video ed una cronaca che gradiremmo che se la andassero a rivedere coloro  che oggi nel 2013, cercano di riscrivere la Storia del movimento contro le Centrali, cercando di addossare ai militanti più coerenti-gli “Autonomi” come ha affermato  un certo exgiudice d’assalto ,poi parlamentare, di essere gli autori di violenze che sabotarono la riuscita di quel movimento.

 Una bella scusa  quella di agitare fantasmi , che sappiamo essere stata sempre utilizzata per compattare la classe politica italiana intorno alle scelte scellerate delle  lobby  capitaliste, un bel modo di riscrivere la Storia per nascondere il malaffare col quale si ingrassavano le segreterie di partiti e sindacati di allora, all’ombra del Carbone.

La cronaca dell’aggressione riportata da un articolo del quotidiano del 25 luglio del 1987, pur tra qualche inesattezza tra i nomi dei sindacalisti presenti all’aggressione, ha qualcosa di allucinante : il deputato Michele Boato preso di peso e scaraventato nel canalone di Cerano dopo che gli è stata spenta una sigaretta sul braccio. La stessa deputata comunista Bianca Gelli è aggredita  e gettata per terra…

In seguito dopo le denunce  in tribunale da parte degli aggrediti e il video che lo incastra,  il sindacato cercherà di correre ai ripari chiedendo di fare un assemblea-incontro chiarificatore, mentre per il PCI,  Carmine di Pietrangelo deplora gli atti di intolleranza invocando il confronto tra culture diverse-.ma intollerante chi è???

LA REDAZIONE DI PUGLIANTAGONISTA.IT

la seconda parte del dazebao

una parte della cronaca della giornata

L'INIZIATIVA DI CONTROINFORMAZIONE DEL COMITATO CONTRO L'ENERGIA PADRONA DI BRINDISI e di RADIO CASBAH

la terza parte del dazebao

 

LE VICENDE GIUDIZIARIE SU CERANO 

NEGLI ANNI 80

1) 1989:Sindaco e consiglieri indagati 

2) Rifiuti speciali...un deserto targato Cerano

3) i volantini degli Antagonisti agli operai che bloccavano Cerano: -non fatevi usare"-

4)Cerano e l'inchiesta di Natale 89. Ma il consiglio comunale rispose gridando  :-maggioranza ed opposizione uniti nel carbone!-

5) Brindisi . Natale 1989, gli auguri al carbone , grazie al "contributo responsabile" del PCI  brindisino

6)  Cerano 24 luglio 1987 Sindacalisti brindisini denunciati dal deputato ambientalista Michelel Boato dopo un aggressione dinanzi ai cancelli di Cerano 

7)Natale 1981 Montedison dichiara guerra a Brindisi:no ricostruzione P2T.  Gli operai usateli per costruire  Cerano

 

 

home page


  Open area di

 

 

 
Osservatorio sui Balcani

di Brindisi

osservatoriobrindisi@libero.it

 

Archivio Storico
Benedetto Petrone
 
mail provvisoria
archiviobpetrone@libero.it