Archivio storicol'archivio dei movimenti pugliesi"Benedetto Petrone"

ritorna a >HOME PAGE<

chi siamo documenti ricordi/poesia memoria fondi      foto/  video mail
Bari

Brindisi/ Ostuni

Lecce Taranto Foggia Italia  Mondo

per non dimenticare Benedetto Petrone, Fabrizio Ceruso, Walter Rossi. Saverio Saltarelli...

indice/elenco

BRINDISI: città senza memoria

link

 

INDICE GENERALE

1) Mauro "il napoletano"

2) Carmelo Solimeo

3) I pionieri del quartiere Minnuta e 50 anni di promesse mancate

4) LA VALIGIA DELLE INDIE

 5)Benussi Bruno, istriano

6) le delusioni dei profughi fiumani a Brindisi, un'occasione mancata di sviluppo

 

POESIE:

1) DUE MONDI

2) LA GRANATINA

3) cronaca e foto di una serata in allegria ascoltando poesie in dialetto brindisino

4) Belli: a noi ce salveranno le mignotte...

 

è consentita  la riproduzione a fini non di lucro dei materiali dell'Archivio Storico Benedetto Petrone con l'obbligo di riportarne  la fonte

BRINDISI CITTA' SENZA MEMORIA

(Ringraziamo il negozio di antiquariato LA VALIGIA DELLE INDIE per averci concesso di riprodurre su queste pagine  foto e materiale d'epoca di loro proprietà)

In questa  particolare pagina cartolina vogliamo ricordare quegli uomini e donne che  umilmente con il loro lavoro , la testimonianza di vita  hanno formato il tessuto di una città che ha vissuto le dolorose contraddizioni tra industralizzazione e tradizioni secolari

 

Vogliamo anche dare spazio alla poesia poichè siamo convinti che  la poesia sia la più "umana" delle espressioni del pensiero dell'uomo mentre ciò che viene prodotto e venduto come tale, in nome del mercato mediatico, è semplicemente merce e...con le parole dei situazionisti:"“-Viviamo nel linguaggio come nell’aria viziata. ...Le parole non giocano, ...non fanno l’amore, salvo che in sogno...le parole lavorano, per conto dell’organizzazione dominante della vita...ma ogni rivoluzione è nata dalla poesia, si è fatta innanzitutto con la forza della poesia. E’ un fenomeno che sfugge ai teorici della rivoluzione ...ma è generalmente colto dai controrivoluzionari e ne hanno paura.

I POETI CANTATI DA PIERANGELO BERTOLI IN UN BELLISSIMO ALBUM DEL 1981

MESSAGGIO PER COLORO CHE RISCHIANO DI PERDERE LA MEMORIA:

FATE UN SALTO ALLA VALIGIA DELLE INDIE , FORSE POTRESTE TROVARVI QUELLO CHE CREDEVATE PERDUTO

Legambiente sulle demolizioni delle "casa a cannizzi"

Nei giorni scorsi è stato abbattuto l’ultimo esempio di casa “a cannizzi” presente in Largo de Calò.
L’angolo in cui l’abitazione era situata è stato reso famoso dall’ambientazione nella stessa piazzetta della rappresentazione “Natale in casa di Nevia”, ma per Legambiente rappresenta la testimonianza del successo dell’impegno profuso nella metà degli anni ’80 per contrastare il progetto di sventramento del quartiere di San Pietro degli Schiavoni e per ottenere il restauro conservativo degli immobili e la valorizzazione complessiva di un “insula” di particolare pregio architettonico, urbanistico, culturale, a cui è fortemente legata l’identità stessa della città.
Legambiente chiede all’Amministrazione comunale di prevedere la ricostruzione dell’immobile salvaguardando le caratteristiche originarie dello stesso e delle sue coperture, con le tipiche tegole ancora presenti in abitazioni della stessa zona.
Più in generale Legambiente chiede di verificare interventi in corso nel centro storico, in particolare per quel che attiene la realizzazione di palazzi multipiano, laddove insistevano tipiche abitazioni a piano terra, o il mancato rispetto di vincoli diretti ed indiretti legati alla presenza di monumenti e di “aree contermini” (tipico il caso dell’area limitrofa alla Chiesa delle Anime). Ciò al fine di salvaguardare e tutelare le ultime testimonianze di un passato storico, purtroppo ormai oggetto di colpevole trascuratezza.

COMUNICATO STAMPA LEGAMBIENTE BRINDISI

21 settembre 2010

 

 

home page

 

Open Area Pugliantagonista informa

mail provvisoria

pugliantagonista@libero.it

 
 

 
Osservatorio sui Balcani di Brindisi
osservatoriobrindisi@libero.it
 
 

Archivio Storico
Benedetto Petrone
 
mail provvisoria
archiviobpetrone@libero.it