Archivio storicol'archivio dei movimenti pugliesi"Benedetto Petrone"

Openarea
pugliantagonista

ritorna a HOME PAGE

Osservatorio sui Balcani di Brindisi
categorie/index
ANNUARIO

Irpinia ribelle: le lotte di ieri\2 

Terremoto: parte terza

documenti

link

1980

IRPINIA
le storie
gli uomini e le donne
i luoghi
le lotte di ieri
le lotte di oggi
categorie
1800/1918
1918/1945
1945/1967

1968

1969/1976
1977
1978/1990
1990/2001
2001>>
Ŕ consentita  la riproduzione a fini non di lucro dei materiali dell'Archivio Storico Benedetto Petrone con l'obbligo di riportarne  la fonte ogni altro utilizzo richiedere autorizzazione a archiviobpetrone at libero.it
Resistenza
l'altra Resistenza
Antifascismo
Puglia rossa
Irpinia ribelle
Iniziative
Benedetto Petrone
 
Genova 2001
Ylenia

TERREMOTO 1980 L'ALTRA FACCIA

Speciale terremoto  Irpinia 80

LE FOTO E I DOCUMENTI (presenti nell'archivio storico B Petrone) :

DAI QUADERNI DI "LOTTA CONTINUA"

LO SPECIALE TERREMOTO

ORE 19,30 , IL MINUTO CHE HA ROTTO L'ITALIA

LE FOTO DI TANO D'AMICO

 

donne_scialle_s.JPG (303206 byte) donne_fila_s.JPG (80307 byte) tano2.JPG (122695 byte)

19, 35 Il minuto che ha rotto l'Italia: uno speciale  quaderno di Lotta Continua del dicembre 1980


 


Un primo bilancio del cordinamento di solidarietÓ proletaria  dei collettivi autonomi Romani:  6 grossi camion, 4 furgoni, altri mezzi leggeri, generi alimentari, medicine, gruppi elettrogeni, tende e capannoni prefabbricati...un grazie particolare alla popolazione di San Lorenzo che rispose all'appello alla solidarietÓ dei compagni di Via dei Volsci e di radio Onda Rossa

Quando i carabinieri  di Sant'Andrea di Conza (AV)si sfamarono alla mensa proletaria degli autonomi e poi li ringraziarono con il foglio di via 


 

Nel retro del volantino del Coordinamento solidarietÓ proletaria di Onda Rossa, la mappa che cita:

questi sono i luoghi dove i compagni e gli ascoltatori di Onda Rossa si sono organizzati con i proletari delle zone terremotate: 

CENTRO DI SMISTAMENTO DI SOLIDARIETA' PROLETARIA -RADIO ONDA ROSSA : SANT'ANDREA DI CONZA

SERINO- MONTELLA-LIONI SANT'ANDREA DI CONZA-CALITRI- RUVO DEL MONTE

 

 

 

Storia di una Lotta  che Ŕ nata dalla pi¨ grande Strage di Stato: il terremoto: il documento di controinformazione edito dal Centro di SolidarietÓ Proletaria e da radio Onda Rossa  nel gennaio 1981 per denunciare la provocazione dei fogli di via contro i compagni che da un mese, da volontari,  lavoravano per i terremotati senza smettere di denunciare colpe e infiltrazioni camorristiche


 

Il primo sciacallo Ŕ lo Stato: il volantino del Circolo del Proletariato giovanile di via giordano Bruno a Brindisi (Vedi anche intervista a Mario Merico  del Centro Sociale di Brindisi) sulla pagina

Speciale terremoto  Irpinia 80


Anche nelle altre provincie pugliesi vi furono realtÓ che vollero unire la solidarietÓ alla opera di denuncia  politica sui veri colpevoli del disastro e sui pericoli della ricostruzione

A Taranto  a fare ci˛ fu il Centro di documentazione di Via d'Aquino, struttura  in cui operavano insieme marxisti -leninisti dell'exarea di Servire il Popolo- PC(m-l)I e dell'area di Autonomia Operaia

A Bari gli universitari del Cordinamento universitario stilano proposte concrete per mettere al servizio le competenze scientifiche dell'UniversitÓ al servizio delle popolazioni dell'area del terremoto per la ricostruzione programmata e compatibile con la storia e le tradizioni, contro la cementificazione selvaggia e per la prevenzione di altri disastri.

PAGINA A CURA PER L'ARCHIVIO STORICO BENEDETTO PETRONE

DI ANTONIO CAMUSO

archiviobetrone at libero.it

ULTIMA MODIFICA 23 NOVEMBRE 2022