La pagina del vintage e delle

 radioriparazioni e restauro di oggetti d'epoca nelle pagine di  Pugliantagonista 
CHI SIAMO COMUNICATI INCHIESTE NEWS BLOG    VIDEO ARCHIVIO
MAIL

 FOTO DA BRINDISI

RASSEGNA STAMPA Radioriparazioni vintage LINK ARCHEOLOGIA MISCELLANEA
m101.JPG (95278 byte) RITORNA A >>>HOMEPAGE<<<

Open Area 

 

 Pugliantagonista

homepage

Pugliantagonista

YOU TUBE

indice/elenco
VINTAGE

Il Ventilatore San Giorgio mod B36168-36166 :la riparazione impossibile.

La delusione di Spedy, il gatto nero aiuto/apprendista riparatore.

 

Link

Il Ventilatore San Giorgio mod B36168-36166 :la riparazione impossibile.

La delusione di Spedy, il gatto nero aiuto/apprendista riparatore.

Il mio amico Galiano Lombardi, gestore per decenni, a Brindisi,  insieme a Giancarlo Cafiero del negozio di antiquariato “ La Valigia delle Indie” , mi aveva chiesto di “dare un’occhiata” a questo splendido esempio di design italiano anni 60 applicato ad un semplice elettrodomestico , quale può essere un ventilatore.

Corpo in bachelite con le pale di un colore rosso scuro caratteristico, dei prodotti in questo materiale d’epoca, la linea “aereodinamica” han fatto di questo modello un cult per gli appassionati del Vintage.

 La Sangiorgio di questo modello ne fece diverse versioni, quelle più economiche, di dimensioni ridotte, e quelle di dimensioni maggiori, quale il modello in causa. IL San Giorgio , made in Genova Sestri, come riportato in bella mostra sul frontale, ha un sistema di bascula, e supporto a sestante, con un motore a parte, silenziosissimo e che in quello a me datomi in riparazione è  ancora perfettamente funzionante.

Questo modello, a differenza di quelli più economici, ha  un “originale” sistema di controllo della velocità, tramite un cursore collegato ad una resistenza a filo di tungsteno  da 450 ohm posta  nella base del ventilatore dove è presente anche un  “jack” a disinserzione che serviva per il comando di accensione e spegnimento a distanza del ventilatore.

Lo schema elettrico, numero di serie  e dati specifici del ventilatore sono posti nel fondo della base e ancor oggi perfettamente leggibili.

Le pale erano collegate, non alla blocco della bobina induttrice, ma bensì al corpo dell’indotto. I due blocchi avevano una guarnizione circolare in gomma che al momento dello smontaggio risultava ancora in buone condizioni.

Il tentativo di riparazione fallito.

Acceso il ventilatore esso  oscillava in senso orizzontale, in maniera corretta e il mancato movimento delle pale, non accompagnato da nessun ronzio, mi faceva pensare che vi fosse un interruzione della resistenza o nel circuito ad esso connesso. Purtroppo dopo aver prima aperto il basamento e controllati i collegamenti, il supporto strisciante e la resistenza, mi decidevo a smontare la gabbia di protezione e aprire il motore.

 

 

 Ancor prima  di agire con il cacciavite notavo che le viti del coperchio del motore risultavano “slabbrate” segno che già qualcun altro aveva agito in tempi lontani, All’apertura la sorpresa: fili scollegati ed isolati con nastro adesivo e fili provenienti dalle bobine troncati “a filo”.

Morale della favola: riparazione impossibile. Il mio gatto nero  Spedy aiuto-assistente mi consigliava di chiudere la partita e rimontare il tutto, dopo avergli dato una bella lavata e consigliato all’amico Galiano di vendere questo bellissimo soprammobile  d’epoca alla quotazione attuale di un centinaio di Euro.

Antonio Camuso

 Brindisi 2 ottobre 2021

 

Antonio Camuso

 

Antonio Camuso

Archivio Storico Benedetto Petrone

Brindisi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

home page

 

Open Area Pugliantagonista informa

mail provvisoria

pugliantagonista@libero.it

è consentita  la riproduzione a fini non di lucro con l'obbligo di riportarne  la fonte
 

 
Osservatorio sui Balcani di Brindisi
osservatoriobrindisi@libero.it
 
 

Archivio Storico
Benedetto Petrone
 
mail provvisoria
archiviobpetrone@libero.it
 

Presidio Permanente  NO DISCARICHE Taranto
 
no discarica in Irpinia altopiano formicoso
 

PERCHE' LA PAGINA DI RADIOTECNICA/RADIORIPARAZIONI D'EPOCA NEL 

SITO DI PUGLIANTAGONISTA?

Semplice, è la nostra personale contestazione al mondo consumista che rincorre l'ultimo modello di TV. I pod, telefonino, Laptop e chi ne ha più ne metta , che si dimostrano bene durevoli meno della stessa durata della garanzia ricevuta all'atto dell'acquisto ;....Ebbene attraverso la nostra pagina di radioriparazioni ( e non solo d'epoca ) dimostreremo come prodotti  anche di 80- 90 anni fa nel campo della elettronica  , e non solo, sono ancora utilizzabili, con un loro particolare fascino...segue