25 OTTOBRE 2007

ALEZIO CONTRO LE ANTENNE SELVAGGE

Questa mattina, con una operazione degna di tempi bui, ad Alezio (Lecce), Ŕ scattato un vero e proprio blitz, per l'installazione di una antenna che ad Alezio nessuno vuole. Il comitato "13 NOVEMBRE" ha raccolto ben oltre 1 600 firme su una popolazione di circa 5000 abitanti che non vogliono le antenne.

Come si sÓ la volonta popolare passa sempre in secondo ordine e il Sindaco ha pensato bene di scavalcare i vari comitati che si sono formati per lottare contro l'installazione di antenne nelle vicinanze del centro urbano, e ha acconsentito all'avvio dei lavori.
Le ruspe, sono arrivate in modo silenzioso, hanno iniziato lo scavo ed Ŕ scattata immediatamente la protesta popolare, nel pomeriggio circa 400 persone hanno invaso il sito dei lavori, bloccato la strada statale per Maglie e costretto le autoritÓ a sospendere i lavori.
Quando c'Ŕ l'unitÓ e la volonta popolare che vuole decidere il proprio destino, c'Ŕ la dimostrazione che la lotta paga.
Per domani 25 ottobre assemblea popolare presso la casa di accoglienza sita sul sagrato della LIZZA alle ore 18.00:
per decidere tutti insieme le prossime mosse da fare per impedire che si compia questo ennesimo crimine a danno della popolazione Aletina e sopratutto a danno della salute di tutti quanti.
Sono invitati tutti i cittadini e le associazioni, anche dei paesi limitrofi, a partecipare.
 
Il collettivo "Iqbal Masih" di Lecce esprime la propria solidarietÓ.
Inviato da Rosario Attanasio.
Chi vuole pu˛ mandare delle mail di solidarietÓ rispondendo a questa mail.

atros51@alice.it